“L’Islam al femminile”, le risposte di Sandro Menichelli, alto funzionario di pubblica sicurezza ed esperto in criminalità organizzata

Appuntamento al Salone di Rappresentanza del Circolo Unione a Lucera – sabato 28 maggio alle ore 19

Cosa vuol dire essere donna nell’Islam? Cosa comporta sul piano pratico? I concetti della dignità umana e del rispetto dei diritti dell’uomo rivestono per i musulmani la stessa centralità valoriale che assumono nella nostra tradizione culturale e giuridica? La donna musulmana ha o no il diritto di esprimere liberamente la propria personalità in condizioni di reale uguaglianza con l’uomo? Esistono nella multiforme galassia islamica dati, elementi, concetti, canoni capaci di fungere per la donna da polo di riferimento? Questo libro prova a dare una risposta a questi e a altri interrogativi, proponendo le possibili chiavi di lettura dell’Islam nella sua specifica declinazione al femminile. A tal fine cerca quindi di individuare le ragioni sociali e religiose di atteggiamenti che ancora oggi ai nostri occhi risultano spesso incomprensibili in tema di abbigliamento in generale e del porto del velo in particolare, di sessualità, di matrimonio, di poligamia, di divorzio, di adulterio, di impegno attuale della donna nella società nel contesto di una realtà pulviscolare con la quale ci si dovrà confrontare necessariamente nei prossimi decenni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...