La Chiesa di Rocchetta Sant’Antonio tra storia e aneddoti 

Un viaggio tra le peculiarità artistiche e storiche della chiesa matrice di Rocchetta Sant’Antonio sarà al centro di un convegno che si terrà domani 7 novembre 2021 alle ore 19 nella stupenda cornice del tempio sacro del piccolo comune dei Monti Dauni. Partendo dalla tavola della Madonna del Cardellino, della scuola del Pinturicchio, fino ad arrivare all’opera di un allievo del Michelangelo questo percorso darà la possibilità di mettere in luce i tesori nascosti della chiesa più importante di Rocchetta. Ad inanellare le descrizioni storiche del patrimonio artistico della comunità subappenninica sarà lo storico dell’arte Gianfranco Piemontese, reduce dalla pubblicazione di un volume sulla Madonna del Cardellino, custodita nella chiesa matrice di Rocchetta. L’evento è promosso dalla Diocesi di Cerignola – Ascoli Satriano e dalla Parrocchia dell’Assunzione della Beata Vergine Maria con il Patrocinio del Comune di Rocchetta Sant’Antonio della Regione Puglia e con il sostegno della LegaCoop Puglia, la coop L’Internazionale e l’associazione Culturale LiberaMente.

Un momento coinvolgente intervallato anche dal racconto di aneddoti che hanno portato la Chiesa Madre di Rocchetta a trasformarsi nel tempo in un vero forziere ricco di tesori, che portano la firma di artisti che hanno fatto la storia del Rinascimento e dell’epoca barocca. Come ad esempio la tela della natività di Maria Vergine, del Marco Pino, i cui bozzetti sono esposti al Louvre e agli Uffizi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...