CULTURA:   NONA EDIZIONE DEL PREMIO “SALVA LA TUA LINGUA LOCALE”, LE ISCRIZIONI SINO AL 4 OTTOBRE

    Roma) C’è ancora tempo per partecipare all’edizione 2021 del premio letterario nazionale “Salva la tua lingua locale”. Per concorrere per una delle otto sezioni del concorso dedicato a dialetti e lingue locali, le composizioni dovranno pervenire entro il 4 ottobre, secondo le modalità dettagliate nel bando pubblicato sul sito internet del concorso.
Alle tradizionali categorie “Prosa edita/inedita”, “Poesia edita/inedita” presenti sin dalla prima edizioni dell’iniziativa, nel corso gli anni si sono aggiunte “Musica” (2017), “Teatro Inedito” (2019) e “Fumetto edito” (2020); nel 2019 è stato anche istituito il premio intitolato all’illustre linguista Tullio De Mauro e rivolto a lavori scientifici editi o inediti (saggi, tesi di laurea, studi su dialetti e/o lingue locali e dizionari). Una vera e propria formula vincente, quella composta dal mix di conferme e novità, che in occasione di un’edizione tutt’altro che semplice come quella del 2020 ha fatto registrare  oltre 270 autori e 61 finalisti a contendersi il successo nelle otto sezioni del premio . Il premio è stato insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica a dimostrazione della rilevanza nazionale dell’evento e del suo alto valore culturale e rappresenta una delle azioni avviate dall’Unpli per la tutela di quei patrimoni culturali immateriali rappresentati da dialetti e lingue locali, in pieno accordo con le linee guida UNESCO presso cui l’Unpli è accreditata dal 2012. Il premio “Salva la tua lingua locale” è stato istituito dall’Unione Nazionale delle Pro Loco (Unpli) e da da Ali Autonomie Locali Italiane – Lazio (ALI Lazio) ed è organizzato in collaborazione con il Centro Internazionale Eugenio Montale e per la sezione “Scuola”, al momento sospesa a causa della pandemia,  con  l’Ong “Eip-Scuola Strumento di Pace”.  Il Presidente onorario del premio è Giovanni Solimine, docente universitario, direttore del dipartimento di “Lettere e Culture Moderne” de La Sapienza di Roma e presidente della Fondazione “Maria e Goffredo Bellonci” che si occupa di promozione della lettura e organizza il “Premio Strega”.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...