41enne marocchino tenta di accoltellare un connazionale: intervengono i carabinieri che scongiurano il peggio.

Tragedia sfiorata nel pieno centro di Foggia. Protagonisti di quanto accaduto 2 soggetti di nazionalità marocchina intenti a discutere animosamente per futili motivi nell’area circostante a Viale XXIV maggio alle ore 00:30.

Immediata è stata la reazione della Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia che, appreso quanto stava succedendo da alcuni passanti, ha subito interessato le pattugliedel Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foggia,quotidianamente interessate su tutto il territorio del capoluogo daunoper garantire sicurezza all’intera collettività.

Arrivati nei pressi di Piazza Cavour i militari dell’Arma hanno sin da subito soccorso un uomo che si trovava riverso al suolo nonchècolpito da numerosi fendenti procurati da un altro soggetto armato di coltello che, nel frattempo, si era dileguato per le vie limitrofe.

Le immediate ricerche dell’autore dell’aggressione terminavano poco dopo con il rintraccio dello stesso in zona stazione ferroviaria con gli abiti sporchi di sangue.

Nel corso di perquisizione personale l’uomo è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico sporco di sangue con lama lunga 8 centimetri.

Per il 41 enne marocchino autore dell’accoltellamento, già noto alle Forze dell’Ordine e irregolare sul territorio nazionale, è scattato subito l’arresto e, al termine delle formalità di rito, come disposto dalla Procura della Repubblica del capoluogo dauno, lo stesso è stato tradotto presso la casa Circondariale di Trani.

L’Autorità Giudiziaria, in sede di udienza, ha convalidato l’arresto disponendo per il 41enne la custodia cautelare in carcere.

La vittima dell’aggressione è stata immediatamente trasportata in pericolo di vita presso il Policlinico“Ospedali Riuniti” di Foggia, dove i sanitari hanno potuto constatarela presenza di diverse ferite in varie parti del corpo e sul volto, nonché la lesione di una vertebra. Grazie al tempestivo intervento dei militari dell’Arma e dei sanitari del Policlinico “Ospedali Riuniti”, si è potuto scongiurare così il peggiotraendo in salvo l’uomo attualmente ricoverato in condizioni stabili. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...