Il Foggia soffre, gioca, lotta e vince il primo turno playoff. Catania travolto 1-3

Il Foggia soffre, gioca, lotta e vince il primo turno playoff. Catania travolto 1-3

Calcio Catania – Calcio Foggia 1920 1-3

Reti: 34′ Balde (FOG), 63′ Curcio (FOG), 69′ Maldonado (CAT), 73′ Balde (FOG)

Calcio Catania(4-3-3): Martinez; Calapai, Silvestri, Giosa (87′ Rosaia), Pinto (46′ Zanchi); Welbeck, Maldonado, Dall’Oglio (66′ Manneh); Piccolo (66′ Di Piazza), Sarao, Reginaldo (58′ Golfo). A disposizione: Santurro, Sales, Claiton, Zanchi, Izco, Rosaia, Manneh, Di Piazza, Golfo, Vrikkis, Agapios. All: Baldini

Calcio Foggia 1920 (3-5-2): Fumagalli; Germinio, Salvi (95′ Moreschini), Del Prete (83′ Galeotafiore); Kalombo, Vitale (78′ Said), Rocca, Garofalo (95′ Pompa), Di Jenno; Curcio(95′ Cardamone), Balde. A disposizione: Di Stasio, Jorio, Galeotafiore, Pompa, Iurato, Morrone, Cardamone, Moreschini, Said, Dema, D’Andrea, Nivokazi. All: Marchionni

Arbitro: Maranesi di Ciampino (Vitali-Salvalaglio; IV: Pescarella);

Ammoniti: 23′ Vitale (FOG), 75′ Balde (FOG), 78′ Calapai (CAT), 83′ Said (FOG)

Espulsi:

Recupero: 2′ p.t; 5′ s.t.

A distanza di una settimana dall’ultimo scontro, Foggia e Catania sono di nuovo in campo l’una contro l’altra. Questa volta, però, le ambizioni e le pressioni sono maggiori, poiché si gioca per il primo turno dei playoff. Il Foggia deve obbligatoriamente vincere per passare il turno e Marchionni si affida al consueto 3-5-2. Assenti Anelli, Gavazzi, Morrone e D’Andrea. Fondamentale, però, il recupero di Di Fumagalli tra i pali. Baldini, invece, ritrova Piccolo e sfida i rossoneri con un 4-3-3.

PRIMO TEMPO. Pronti, via. Il primo turno playoff inizia con il Catania che gioca il primo pallone. Sin dai primi minuti la gara si gioca a ritmi molto alti, con entrambe le combagini che effettuano un pressing asfissiante. Al 13′ dal limite dell’area Dall’Oglio fa partire il destro, ma calcia male e il pallone si spegne fuori. Al 16′ è nuovamente il numero 23 dei siciliani a rendersi pericoloso, con un tiro a giro dalla sinistra: brivido per Fumagalli. Il portiere rossonero si sporca i guantoni al 18′, neutralizzando una conclusione rasoterra di Reginaldo. Al 30′ riparte bene il Foggia ed è provvidenziale un anticipo di Pinto per evitare la battuta a rete di Curcio. I rossoneri attaccano con insistenza e al 34′ Balde supera un difensore con una finta e sigla lo 0-1. Gol pesantissimo e a sorpresa gli ospiti si portano in vantaggio. Al 40′ Balde effettua un cross tagliente dalla destra, ma nessun suo compagno riesce a capitalizzare in rete il traversone. Tre minuti dopo Di Jenno scende sulla fascia e mette un pallone dentro, fondamentale la chiusura di Giosa. Sugli sviluppi del corner Curcio impatta di testa e il pallone di poco supera la traversa. Al 47′ Vitale, tutto solo, non riesce a dar forza con un colpo di testa. Il primo tempo termina 0-1, con il Foggia che, nonostante sia partita in sordina, ha avuto tante occasioni per il raddoppio.

SECONDO TEMPO. Baldini effettua subito una sostituzione: Zanchi subentra a Pinto. Stessi 11, invece, per il Foggia. Al 48′ Sarao conclude da pochi metri e Fumagalli, ancora una volta, risponde presente con una grande parata. Al 50′ grande ripartenza del Catania, Reginaldo al volo tira a botta sicura ma si scontra con un muro: Fumagalli. Sugli sviluppi della stessa azione dalla lunga distanza Maldonado centra il palo. Al 60′ Giosa prende male la mira e con un colpo di testa spedisce il pallone fuori. Al 63′ Salvi pesca Curcio sulla linea del fuorigioco, il numero 10 supera Martinez con un tocco di suolo e trafigge il Catania: 0-2 per il Foggia. Al 69′ Maldonado accorcia le distanze: un tiro da punizione rimbalza davanti Fumagalli che con un intervento maldestro non riesce a smanacciare il pallone. Al 73′ ripartenza velocissima di Balde che brucia il suo marcatore e supera Martinez sul primo palo. Al 77′ il Foggia non sfrutta un buon contropiede, cadendo nella trappola del fuorigioco del Catania. All’80’ Fumagalli torna in versione super, sventando un colpo di testa di Di Piazza da pochi passi. Cinque minuti di recupero e triplice fischio: il Foggia sbanca il Massimino e accede al secondo turno playoff, dove scontrerà il Bari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: