Alcool etilico sequestrato devoluto a Casa Sollievo della Sofferenza, Ospedali Riuniti di Foggia e Istituto Zooprofilattico

Il Comando Provinciale di Foggia e l’Ufficio delle Dogane di Foggia, su autorizzazione della Procura della Repubblica di Foggia, hanno promosso la cessione all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, agli Ospedali Riuniti di Foggia e all’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata di 8.000 litri di alcool etilico per la produzione in house di prodotti per la sanificazione di ambienti ospedalieri e laboratori clinici.

Il prodotto devoluto a titolo gratuito proviene da un ingente sequestro penale eseguito nel 2020 dai finanzieri della Compagnia di Manfredonia nel corso di un’operazione di polizia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, a contrasto del traffico illecito di prodotti alcolici immessi in commercio nella provincia di Capitanata senza assolvere le imposte dovute (IVA e Accise).

In relazione allo stato di emergenza epidemiologica da Covid-19, attesa la carenza sul mercato di alcool etilico, da alcuni Enti ospedalieri della Provincia è stata avanzata al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Foggia l’esigenza di poter ricevere alcool etilico per la realizzazione in house di preparazioni galeniche per la sanificazione dei presidi ospedalieri, dei mezzi sanitari e di soccorso nonché dei propri laboratori clinici.

Tale richiesta è stata quindi promossa alla competente Procura della Repubblica di Foggia, che ha dissequestrato e disposto la cessione gratuita del prodotto destinato alla confisca, mentre l’Agenzia delle Dogane dei Monopoli – Ufficio delle Dogane di Foggia ha rilasciato la necessaria autorizzazione “al trasferimento ed al successivo impiego di alcole etilico oggetto di sequestro giudiziario, per la produzione di soluzioni per la sanificazione degli ambienti ospedalieri”, a beneficio dei seguenti Enti e per le rispettive quantità:

  • Litri 5.000 all’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo;
  • Litri 2.000 all’Azienda Ospedaliera Universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia;
  • Litri 1.000 all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata.

Questa cessione di alcool, che segue ad altre realizzate nel 2020 dopo la dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid 19, conferma la sensibilità e l’attenzione delle citate Istituzioni dello Stato verso lo sforzo operativo delle strutture ospedaliere che insistono sul territorio. Medici, infermieri e operatori socio sanitari, impegnati in prima linea contro la pandemia da Covid-19, devono essere messi nelle condizioni ideali per poter operare in massima sicurezza, nell’interesse degli assistiti e dell’intera collettività.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: