Anche nel comune di Ordona è Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore

Oggi, 23 aprile 2021, si festeggia la Giornata mondiale dedicata al libro e ai diritti d’autore patrocinata dall’Unesco. Durante i primi tre mesi del 2021 la vendita dei libri in Italia ha subito un incremento di quasi il 30% nonostante la crisi economica causata dalla pandemia

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona, in piedi e il seguente testo "La luna eu t0 L'ARMINUT ACCIAIO Cesare Pavese Donatella Di Pietrantonio Uno, Nessuno, Centomila L'Amica Genial Silvia Avallone LUIGI PIRANDELLO Se questo è un uomo Elena L'ISOLA DI ARTURO Primo Levi Le Città Invisibili Non ti Muovere talo Calvino Favole al Telefono Margaret Mazzantini Gianni Rodari"

Oggi, 23 aprile 2021, si festeggia la Giornata mondiale dedicata al libro e ai diritti d’autore, patrocinata dall’Unesco per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. A partire dal 1996, questa ricorrenza viene organizzata ogni anno il 23 aprile con numerose manifestazioni in tutto il mondo.

La casa comunale di Ordona, per l’occasione e’ stata decorata con dieci titoli di dieci autori italiani che hanno fatto e faranno la storia della letteratura italiana, attraverso tematiche e storie che hanno lasciato un segno importante nell’animo e nella mente di chi li ha affrontati.

Questo il messaggio che ha voluto lanciare il sindaco di Ordona Adalgisa La Torre – “I libri sono tra i beni più preziosi che l’uomo sia in grado di produrre, perchè serbano tra le loro pagine ogni genere di insegnamento che si possa immaginare. I libri non sono per noi solo muti oggetti, sono anzi degli amici con cui percorrere insieme un tratto di strada, più o meno lungo. I libri sanno farti viaggiare e andare lontano pur restando sempre nello stesso posto. I libri sanno regalarti nuovi occhi per osservare, aprendo porte e mondi che non pensavi possibili. Per questo, se avete un libro apritelo e iniziate a leggere.

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria – ha detto ancora La Torre – Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro” Umberto Eco

Potrebbe essere un'immagine raffigurante attività all'aperto e il seguente testo "MUNICIPIO +း COMU MO× una falò 'ARMINUTA ACCIAIO Donatella Pietrantonio Silvia Avallone Centomila L'Ami Se questo un uomo Elena Primo Levi Le Città Invisibili Non Muovere Calvino Telefono"

Storia

Sulla base di una tradizione catalana, la 28ª sessione della Conferenza Generale dell’Unesco, riunita a Parigi, su proposta di 12 paesi fra cui Australia, Russia e Spagna, ha adottato la risoluzione 3.18 con la quale ha proclamato il 23 aprile di ogni anno “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore”.

L’obiettivo della Giornata è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità. Il 23 aprile è stato scelto in quanto è il giorno in cui sono morti nel 1616 tre importanti scrittori: lo spagnolo Miguel de Cervantes (1547-1616), l’inglese William Shakespeare (1564-1616) e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616). In realtà, Cervantes e Garcilaso de la Vega sono venuti a mancare il 23 aprile secondo il calendario gregoriano, mentre Shakespeare è morto il 23 aprile secondo il calendario giuliano, all’epoca ancora in vigore in Inghilterra, e quindi dieci giorni dopo.

Nello stesso giorno sono nati il francese Maurice Druon (1918-2009), il russo Vladimir Nabokov (1899-1977), il colombiano Manuel Mejía Vallejo (1923-1998), l’islandese Halldór Laxness (1902-1998), la scrittrice e giornalista italiana Maria Majocchi (1864-1917), la scrittrice francese Élisabeth de Gramont (1875-1954) e sono morti il catalano Josep Pla (1897-1981), la scrittrice italiana Renata Viganò (1900-1976) e la scrittrice australiana naturalizzata britannica P. L. Travers (1899-1996).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...