Covid: la Puglia spera in arancione, ma molti ricoveri

Covid: Puglia accelera su vaccini, contagi giù - Puglia - ANSA.it

I dati epidemiologici analizzati nell’arco dell’ultima settimana sono in miglioramento in Puglia, ma l’unico “ostacolo” nel passaggio in zona arancione è rappresentato dall’alta percentuale di saturazione dei posti letto negli ospedali. Domani si riunirà la Cabina di regia nazionale, l’assessore alla Sanità, Pierluigi Lopalco, ha aperto alla possibilità di abbandono della zona rossa: “I dati in Puglia – ha spiegato – sono buoni.

In questo momento abbiamo un Rt inferiore 1, abbiamo una incidenza sotto 250 ogni 100mila abitanti, il picco è passato”. Bisognerà, però, attendere l’analisi di tutti gli indicatori da parte della Cabina di regia. Anche il report della fondazione Gimbe evidenzia una contrazione della terza ondata Covid: i nuovi contagi, tra il 7 e il 13 aprile, sono calati del 9,8% rispetto a sette giorni prima; rallenta anche l’incremento percentuale dei casi totali di contagio, passando dal 5,9% al 5%. Però, è in peggioramento l’indicatore relativo ai “Casi attualmente positivi per 100.000 abitanti”, passato da 1.276 a 1.306; e, appunto, resta sopra soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva occupati da pazienti positivi al Coronavirus. Oggi, tra l’altro, si è registrato un leggero incremento dei contagi rispetto ai giorni scorsi, infatti su 13.362 tamponi sono emersi 1.867 casi positivi: 681 in provincia di Bari, 97 in provincia di Brindisi, 113 nella provincia Bat, 391 in provincia di Foggia, 172 in provincia di Lecce, 397 in provincia di Taranto, 6 casi di residenti fuori regione, 10 casi di provincia di residenza non nota. Ieri i positivi erano 1.488 su 13.647 test.
    Sono stati registrati 39 decessi: 19 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 10 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. In tutto in Puglia sono morte per covid 5.360 persone. Sono 158.805 i pazienti guariti (+1.981); 51.726 sono i casi attualmente positivi (-63). I pazienti ricoverati sono 2.169 mentre ieri erano 2.205 (-36). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’emergenza è di 215.891. I numeri tengono in bilico la Puglia, mentre sul fronte della campagna vaccinale si registrano miglioramenti: cresce il numero di dosi somministrate quotidianamente, nonostante ci sia una fetta consistente di pugliesi che rifiuta Astrazeneca. “Stiamo avendo difficoltà con il vaccino Astrazeneca, ci sono diverse diserzioni”, ha ammesso Lopalco. La Regione punta a portare le attuali 25mila inoculazioni quotidiane a 40mila: “Stiamo rafforzando il numero di hub vaccinali e la presenza del personale, questo ci consentirà di aumentare il numero di vaccinazioni effettuate ogni giorno. Attualmente i vaccini che vengono effettuati hanno un target di 20-22mila dosi al giorno, l’obiettivo è salire. La capacità della Puglia è di oltre 40mila dosi al giorno, abbiamo il personale, abbiamo gli hub, mancano le dosi”, ha detto il dirigente regionale della Protezione civile pugliese, Mario Lerario. (ANSA).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: