Coronavirus, situazione sempre più critica a Deliceto. Il sindaco: “Nessuno incontri nessuno, state a casa”

Salgono i contagi da covid-19 a Deliceto. A lanciare l’allarme è il sindaco, Pasquale Bizzarro. “Purtroppo la situazione in paese è in continuo peggioramento – scrive – È un momento estremamente delicato per Deliceto. Stiamo raggiungendo un livello di contagi allarmante: solo oggi abbiamo avuto notizia di altre 15/20 persone positive al test antigenico. Sono numeri non sostenibili. Sono numeri estremamente pericolosi. Non dobbiamo e non possiamo rassegnarci ad una circolazione incontrollata del virus. Vi prego di rispettare ogni possibile cautela. Salvo motivi di lavoro o di estrema necessità, non uscite di casa. Nessuno incontri nessuno”.

Sulla scuola: “In queste ore abbiamo ricevuto molte richieste di chiusura della scuola. Se dipendesse dal sindaco e dall’amministrazione comunale la scuola sarebbe già chiusa, ma è in vigore il Decreto Legge del 1° aprile che vieta ai sindaci di adottare misure restrittive, salvo deroghe da motivare sulla base di dati ufficiali validati dalle autorità sanitarie competenti. Dati ufficiali al momento non ancora disponibili. In attesa di capire se ci sarà la possibilità di chiudere ufficialmente la scuola, chiedo a tutte le famiglie che ne hanno la possibilità di optare per la didattica a distanza. È il momento di restare tutti uniti, di stare ‘vicini’ alle persone colpite dal contagio, di fare ognuno la propria parte per arginare l’avanzata del virus. Siamo una grande comunità… forza Deliceto!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: