๐—–๐—ผ๐˜ƒ๐—ถ๐—ฑ: ๐—œ๐˜๐—ฎ๐—น๐—ถ๐—ฎ ๐—น๐˜‚๐—ป๐—ฒ๐—ฑรฌ ๐—พ๐˜‚๐—ฎ๐˜€๐—ถ ๐˜๐˜‚๐˜๐˜๐—ฎ ๐—ด๐—ถ๐—ฎ๐—น๐—น๐—ฎ, ๐Ÿฑ ๐—ฟ๐—ฒ๐—ด๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ถ ๐—ฎ๐—ฟ๐—ฎ๐—ป๐—ฐ๐—ถ๐—ผ๐—ป๐—ถ๐—Ÿ๐—ฒ ๐—ป๐˜‚๐—ผ๐˜ƒ๐—ฒ ๐—ผ๐—ฟ๐—ฑ๐—ถ๐—ป๐—ฎ๐—ป๐˜‡๐—ฒ ๐—ถ๐—ป ๐˜ƒ๐—ถ๐—ด๐—ผ๐—ฟ๐—ฒ ๐—ฑ๐—ฎ๐—น ๐—ฝ๐—ฟ๐—ถ๐—บ๐—ผ ๐—ณ๐—ฒ๐—ฏ๐—ฏ๐—ฟ๐—ฎ๐—ถ๐—ผ. ๐Ÿญ๐Ÿฏ.๐Ÿฑ๐Ÿณ๐Ÿฐ ๐—ฝ๐—ผ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ถ๐˜ƒ๐—ถ, ๐Ÿฐ๐Ÿณ๐Ÿณ ๐˜ƒ๐—ถ๐˜๐˜๐—ถ๐—บ๐—ฒ. ๐—ง๐—ฎ๐˜€๐˜€๐—ผ ๐—ฝ๐—ผ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ถ๐˜ƒ๐—ถ๐˜ร  ๐—ฎ๐—น ๐Ÿฑ%

“Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerร  in serata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedรฌ 1 febbraio.
In area arancione le Regioni Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano.

Tutte le altre Regioni e Province Autonome in area gialla”. รˆ quanto si apprende da fonti del Ministero della Salute.
Resta il divieto di spostamento tra le regioni, come previsto dall’ultimo Dpcm. E’ quanto precisato nella conferenza stampa al ministero della Salute per l’analisi del monitoraggio settimanale della Cabina di regia. Il divieto, dunque, resta, nonostante molte regioni siano passate in area gialla.

“L’indice di trasmissione del contagio รจ sceso a 0,84. รˆ un risultato incoraggiante frutto dei comportamenti corretti delle persone e delle misure di Natale che hanno funzionato. Numerose regioni torneranno in zona gialla. Questa รจ una buona notizia, ma รจ fondamentale mantenere la massima attenzione. La sfida al virus รจ ancora molto complessa”. Lo scrive su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.

“Per la mortalitร  c’รจ una decrescita abbastanza lenta. La situazione delle terapie intensive sta perรฒ migliorando. La fascia di etร  preminente per i ricoveri รจ quella sopra i 70 anni”.Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanitร , Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa per l’analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia organizzata dal ministero della Salute.
“L’Italia rimane sostanzialmente costante nella sua curva e si colloca a livelli piรน bassi rispetto agli altri paesi europei”. “Il rischio รจ moderato -basso in quasi tutte le regioni. C’รจ un miglioramento in termini di impatto sui servizi, ma รจ contenuto perche le curve decrescono ma molto lentamente, e questo dopo le misure di mitigazione. Dunque l’epidemia resta in una fase delicata e non ci dobbiamo rilassare troppo, ma mantenere una grande attenzione”, ha spiegato Brusaferro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: