San Gennaro, niente miracolo: Napoli trema, il sangue non si è sciolto

Brutta sorpresa per i fedeli, il sangue di San Gennaro al momento non si è sciolto. Non si vede neppure il siero giallo che annuncia solitamente l’imminenza dello scioglimento. L’abate Giuseppe De Gregorio si è fermato a fornire indicazioni sull’ampolla, le sepolture e la documentazione nella speranza che anche attraverso le preghiere dei fedeli possa sciogliersi nelle prossime ore.

Il 16 dicembre è il giorno del ‘miracolo laico’ di San Gennaro, il terzo dell’anno. In occasione della Festa del Patrocinio, si ripete il prodigio dello scioglimento del sangue, in memoria dello scampato pericolo di Napoli dalla disastrosa eruzione del Vesuvio nel 1631, quando il sangue si sciolse e il magma miracolosamente si fermò evitando di invadere la città.

Ma cosa succede quando il sangue del santo non si scioglie? La credenza popolare parla di segnali infausti. Andando al passato, ci fu mancata liquefazione ad esempio nel 1939 e 1940, gli anni che portarono alla seconda guerra mondiale. Poi ci sono date anche più vicine a noi e sono sempre date in cui si verifidcarono eventi negativi, come nel settembre del 1973, periodo della diffusione del colera a Napoli e nel settembre del 1980, anno del terremoto in Irpinia.

Ed è anche capitato invece che il sangue si sia sciolto al di fuori delle date solite come il 23 gennaio del 1799, giorno in cui il Generale di Napoleone Jean Étienne Championnet entrò vittorioso a Napoli. Championnet, per placare il dissenso dei partenopei che lo consideravano l’anticristo, ordinò al clero di aprire le chiese e di predicare pace e ordine. Quindi, il giorno dopo, si recò al Duomo. E non appena l’ampolla fu consegnata nelle sue mani, ecco che – fra lo stupore generale – il sangue di San Gennaro si sciolse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...